loading...

Giugno 13, 2020

IPFS da riga di comando: primi passi

IPFS da riga di comando: primi passi

Riprendendo il discorso su IPFS, vediamo di seguito quali sono i primi passi una volta installati i nostri pacchetti necessari.
Qui il mio articolo su come installare IPFS su Raspberry Pi

Create your Web Presence with Namecheap

La prima cosa da fare è inizializzare il vostro repository quindi lanciamo:

ipfs init

> initializing ipfs node at .........
> generating 2048-bit RSA keypair...done
> peer identity: QmcXxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxas6P7hw

L’hash che segue peer identity: sarà l’id del vostro nodo su IPFS. Questo ID è importante perché verrà usato dagli altri nodi della rete per collegarsi.
Per ritrovarlo, basterà lanciare il comando ipfs id

A questo punto, per demonizzare IPFS apriamo un altro terminale e lanciamo il seguente comando, aspettando di vedere comparire le tre linee che ho incollato sotto:

ipfs daemon 
> Initializing daemon... 
> API server listening on /ip4/127.0.0.1/tcp/5001 
> Gateway server listening on /ip4/127.0.0.1/tcp/8080

Prendete nota soprattutto della porta utlizzata dall’API server in quanto vi sarà utile se volete controllare IPFS dal vostro browser (in questo esempio la porta è la 5001, quindi basterà incollare sul vostro browser localhost:5001/).

Una lista completa di tutti i comandi disponibili da riga di comando potete trovarla a questo link.

Posted in Raspberry Pi
Write a comment